Racconti, emozioni, esperienze raccontate dai nostri soci

Mulino di NazzarenoSabato 16 settembre 2017 - Alla ricerca del nostro DNA montanaro
GLI EX MULINI DELL'ALTA VALLE DEL RANDARAGNA
Autore: Romano Mellini

L'escursione inizia dopo aver lasciato l'auto un centinaio di metri dopo avere imboccato la strada per il Nibbio e poco dopo aver abbandonato la strada Casa Boni – Casa Calistri. Mentre si percorre il sentiero in salita, si vede il torrente Rio Muraglio, poco sotto, farsi largo tra grossi macigni accarezzando le rocce della montagna incombenti sulla sua sponda destra. Pochi passi e già si scorge in alto la mole del ponte che scavalca il rio. Pochi passi ancora e ci troviamo al suo inizio, sulla riva sinistra, grandiosa costruzione secolare ad una arcata, alta 4 o 5 metri sull'acqua, che sottolinea la maestria dei muratori del nostro passato. Prima di attraversalo, quasi si cade in ginocchio di fronte a tanta armonia ed a tanta bellezza. Pare quasi impossibile ...


Statua del pellegrino Montefiascone

LA MIA FRANCIGENA - A PIEDI DA PORRETTA A ROMA
Diario di un cammino dal 10 al 28 maggio 2017
Autore Mauro Lenzi
Ho sempre camminato e salito montagne. Da solo, in compagnia di amici, con il CAI o altri gruppi organizzati. Ho camminato non solo per il gusto di camminare, ma anche per assaporare le forti sensazioni che si provano nel salire la vetta delle montagne tra fatica e difficoltà di ogni genere.
Franco, un caro amico, mi ha poi raccontato i suoi cammini: il Cammino di Santiago, il Cammino di Assisi e la Via Francigena da Monginevro a Roma. Ho percepito nei suoi racconti una dimensione diversa del camminare. Ho capito che camminare fa parte della natura umana e che raggiungere una meta, camminando per più giorni, spesso in solitudine, può riportare il tuo essere ad una dimensione ancestrale oramai occultata dagli stili di vita dei nostri giorni, orientati alla velocità e alla frenesia quotidiana.
Pensare di intraprendere un cammino prendendo aerei o treni veloci per raggiungere il luogo di partenza mi è parso subito in forte contraddizione con lo spirito del cammino stesso e così...


Gita Montovolo Gruppo 1

Domenica 18 Giugno 2017 - Escursione intersezionale con il CAI di Pescia
ANELLO DEL MONTOVOLO
Autore Romano Mellini - Foto Mauro Lenzi
Alle nove in punto, assieme agli amici del C.A.I. di Pescia, partiamo in auto da piazza Protche, davanti alla stazione di Porretta, per l’anello di Montovolo. In cielo l’azzurro la fa da padrone ed il sole brilla implacabile,  sottolineando colline e montagne. Tocchiamo la chiesa di Riola, progettata da Alvar Aalto, la Rocchetta Mattei, il ponte di Verzuno e ci fermiamo in una radura erbosa accanto alla strada nei pressi della Scola, borgo medioevale in ottimo stato di conservazione. Ci incamminiamo lungo una cavedagna, giungendo in pochi minuti nei pressi delle prime case dove ci aspetta il Professor Zagnoni, incaricato di farci da guida per le spiegazioni del caso. La storia ed il medioevo sono qui di casa. Secondo alcuni il nome Scola deriverebbe...


Rio Muraglio 2

Sabato 17 Giugno 2017 - Ponte sul Rio Muraglio
IL MULINO DELLA FERRIERA SUL RIO MURAGLIO
Autore: Romano Mellini
Il rio Muraglio, affluente di sinistra del torrente Randaragna, scende a precipizio lungo un canalone scavato nelle rocce dalla sua stessa acqua. Enormi sassi, minuscole pozze, cascatelle impetuose, ora accarezzano ed ora schiaffeggiano le sue sponde dirupate lungo declivi boscosi sospesi nel vuoto. L’ombra perenne delle selve, in eterna lite con scarsi raggi di sole, regalano un’atmosfera surreale degna di un mondo fantastico. La mulattiera principale, che univa molte borgate dell’alta valle della riva sinistra del Randaragna con casa Calistri e le borgate site sulla sponda destra, fu costruita con molto coraggio e disprezzo del pericolo; hic erant leones, i rudi ed erculei montanari del passato, in questa landa selvaggia e pericolosa. Fu costruito un ponte alto svariati metri agganciato a due sponde rocciose quasi irraggiungibili... 


Foto 01

Lunedì 17 Aprile 2017 - Tradizionale gita della merendina con il CAI
PASQUETTA 2017
Autore: Romano Mellini
La mattina della Pasquetta al Bus dla Jacma non preannuncia nulla di buono. Densi nuvoloni scendono dal crinale in lotta col sole nascente. La partenza per Castel di Casio avviene, comunque, alle 8.15 come da programma. Lungo la strada, squarci di sereno aumentano a vista d'occhio, conquistando ben presto tutto il cielo. Dopo circa mezz'ora ci troviamo all'ombra della torre medioevale, semidistrutta longitudinalmente, unico resto dell'antico castello...


20170402 1503421

Domenica 2 aprile 2017 - Classica gita in Liguria di apertura della stagione escursionistica.

GENOVA
Autore: Romano Mellini
Previsioni meteo disastrose, comunque tentiamo ugualmente. Alle ore 6 in punto, dal piazzale Protche della stazione il pullman parte puntuale salutando le luci di Porretta. Abbracciato al torrente Limentra sale sulla statale 64 verso il traforo della Collina. Si getta nell'antro e scende verso la piana di Pistoia immersa nella bruma mattutina oscurata dalle nuvole...


Domenica 17 aprile 2016

SVIZZERA PESCIATINA
Autore: Romano Mellini
Una volta scesi dalle macchine accanto al torrente Pescia s'inizia a salire per una mulattiera che s'arrampica lungo un costone impervio della collina. Siamo ospiti del C.A.I. di Pescia ed assieme a loro raggiungiamo il ragguardevole numero di quaranta partecipanti ...


Arsiccia Tabella 1

Lunedì 28 marzo 2016 - Gita della "Merendina"
IL SENTIERO DELL'ARSICC'LA (DELL'ARSICCIA)
Autore: Romano Mellini
Un sonno durato decine di anni fin quando non quattro principi, bensì quattro volonterosi lavoratori (i due fratelli Attilio e Roberto Nanni, Emilio Gadaleta e Stefano Menegozzi) mi hanno svegliato ......

 


BCC 1

Domenica 11 ottobre 2015
IL SENTIERO MARCONIANO
Autore: Mauro Lenzi
Il Sentiero Marconiano si snoda lungo un antico tracciato e congiunge Porretta a Castelluccio attraversando bellissimi borghi con case torri ancora oggi ben visibili. In località Le Croci si trova la casa natale della famiglia di Guglielmo Marconi. Il sentiero prosegue poi fino al Monte Piella dalla cui vetta si può ammirare una delle più belle vedute su tutta la Valle del Reno in direzione di Bologna ...


Inverno al sasseto 1986

Domenica2 agosto 2015
RICORDI DEL SASSETO
CURIOSE RIMEMBRANZE DI UN MITICO PERSONAGGIO "EX RIFUGIO DEL SASSETO" SUL CORNO ALLE SCALE

Autore: Romano Mellini
Sono il fratello maggiore della Lorenza, tenuto conto che sono “Caino” da molti più anni ed ho, purtroppo un piede e mezzo per non dire tutti e due nella fossa. Osservo l'alto crinale appenninico ...


Tresana 3

Domenica 26 Luglio 2015
DA SANTUARIO A SANTUARIO “DEL FAGGIO”
Accarezzando di lontano la cascata dell'Acqua Caduta poi Pian dello Stellaio, Monte Toccacielo, Monte Pianaccetto, Monte Tresca, Rifugio di Monte Cavallo, Tresana e Santuario della Madonna del Faggio.
Autore: 
Romano Mellini
“Santa Maria nostra, ora pro nobis” cantavano i fedeli di Castelluccio, nei tempi passati mentre si recavano in pellegrinaggio al Santuario della Madonna del Faggio posto alla confluenza del rio della Madonna col rio Baricello in una gola selvaggia. Nel versate opposto, distante in linea d'aria poche centinaia di metri, gli abitanti di Monteacuto rispondevano “è vostra quanto è nostra, ora pro nobis”...

Chiusoli Giugno 2015
Domenica 14 giugno 2015
LA LORENZA PICCOLA MA GRANDISSIMA SAGRESTANA IMMOBILE DI UNA CATTEDRALE GOTICA NATURALE
Autore: Romano Mellini
Alcuni cirri altissimi galoppano nell'azzurro del cielo verso l'infinito. Mancano solo gli angioletti dipinti dal Perugino a cavalcioni sui loro bordi. La Lorenza ci aspetta pazientemente all'ombra di colonne arboree che puntano verso l'alto facendo trasparire tra le fronde la cupola della cattedrale dipinta...

Monte Amaro di Opi 8

Da sabato 30 maggio a martedì 2 giugno 201
ESCURSIONI NEI PARCHI DELL'ABRUZZO CON I FIGLI DEL GRAN SASSO E DELLA MAIELLA APPARTENENTI ALLA SEZIONE DEL CAI DI VASTO
Autore: Romano Mellini
Il pullman corre veloce salutando a sinistra l'azzurra distesa del mare Adriatico che occhieggia di tanto in tanto tra filari di viti e grandi paesi e a destra il susseguirsi di colli e montagne con sul crinale torri e campanili. Ecco, all'improvviso, confondersi nel cielo le affilate ed imbiancate vette di sua maestà “Gran Sasso” ......


Agosto 2014
I POSTI SEGRETI DELLA LORENZA - UNA NOTTE TRA LE BRACCIA DELLA LORENZA
Autore: Romano Mellini
Racconto del giro di perlustrazione fatto nel mese di agosto 2014 per individuare il percorso divenuto poi il classico "Anello della Lorenza", descritto negli Itinerari dalla Lorenza. Il racconto prosegue con quella che è stata in assoluto la "prima notte" passata nel rifugio... con qualche licenza alla fantasia dell'autore.